0 0
Read Time:14 Minute, 31 Second

Il Post aveva ragione . La storia “UFO” è una notizia falsa.

Dopo che un gigantesco  pallone spia cinese  ha sorvolato l’America, i media mainstream e alcuni leader del Congresso stanno ancora cercando ” alieni “.

Ed è  ora riportato  che il Pentagono ha mancato per anni diverse incursioni di velivoli spia stranieri perché cercavano invece UFO.

Come è successo?

Sembra che un piccolo gruppo di attivisti UFO abbia passato anni a fuorviare media creduloni e un ignaro Congresso.

Il 16 dicembre 2017, il New York Times ha pubblicato  una storia bomba  su un “programma UFO” del Pentagono chiamato Advanced Aerospace Threat Identification Program (AATIP).

Il Times ha riferito che il senatore del Nevada Harry Reid ha guidato la creazione di AATIP, che è stato finanziato con 22 milioni di dollari per studiare strani oggetti non identificati che sorvolano i cieli americani.

Questa storia, ovviamente, è diventata virale e gli UFO sono diventati un argomento rovente dall’oggi al domani.

Due giorni dopo la sua pubblicazione, Lue Elizondo, l’ex funzionario del Pentagono che secondo il Times era il direttore dell’AATIP,  è andato alla CNN  per parlare degli UFO ultraterreni che l’AATIP avrebbe studiato.

Ha affermato che questi velivoli “anomali” stavano “sfidando le leggi dell’aerodinamica” e ha concluso la sua intervista annunciando: “Potremmo non essere soli”.

I titoli delle notizie del giorno seguente hanno ripetuto l’annuncio forse-sono-alieni di Elizondo e hanno inviato onde d’urto in tutto il mondo.

Nei cinque anni successivi, questa storia ormai leggendaria è stata ripetuta migliaia di volte dai media.

Elizondo, che ha rifiutato di commentare questa storia, sarebbe diventata una celebrità minore, apparendo nei notiziari via cavo in prima serata, recitando in una serie di History Channel e ottenendo un contratto per un libro. E l’isteria sugli UFO, iniziata con quella storia del New York Times, è ora culminata con il Congresso che ha intrapreso un’azione ufficiale per dare la caccia agli UFO.

Ma la maggior parte di quella storia era falsa.

Elizondo si è pubblicizzato come il direttore di un programma UFO del Pentagono, AATIP, incluso in spettacoli come “Unidentified”, ma il Pentagono ha affermato di non avere “responsabilità” con AATIP.

Come  riportato in esclusiva dal Post , il Pentagono in realtà non aveva un programma UFO ufficiale chiamato AATIP ed Elizondo non ne era il direttore.

Nel 2019, il Pentagono ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava che Elizondo non aveva “responsabilità” con AATIP, un programma che secondo loro non era stato creato per indagare sugli UFO.

Questa dichiarazione ufficiale contraddiceva le affermazioni del New York Times e di Elizondo, ma quasi nessun organo di stampa si è preso la briga di riportarlo .

Nel 2021, Elizondo ha presentato una denuncia all’ufficio dell’ispettore generale del DOD (DOD / OIG) sostenendo che il Pentagono negando il suo ruolo con AATIP faceva parte di una campagna di “disinformazione” per screditarlo.

Ma i documenti rilasciati di recente dal DOD/OIG affermano che non è stata trovata alcuna prova a sostegno delle affermazioni di Elizondo di una simile campagna contro di lui. Danny Sheehan, l’avvocato di Elizondo, ha confermato al Post che il DOD/OIG ha respinto la sua denuncia.

Elizondo non ha risposto alle richieste di commento.

La storia inizia nel 2007, quando uno scienziato della Defense Intelligence Agency (DIA), James Lacatski, afferma di aver letto un libro su Skinwalker Ranch , un presunto hotspot paranormale nello Utah che secondo alcuni ospita UFO, fantasmi, lupi mannari e ogni genere di mostri.

Dopo aver letto il libro (una raccolta priva di prove di storie spettrali ), Lacatski ha scritto a Robert Bigelow – il proprietario del ranch, un magnate immobiliare e credente di lunga data in tutte le cose paranormali – e ha chiesto se poteva visitarlo.

Pochi minuti dopo il suo arrivo al ranch in un pomeriggio soleggiato, Lacatski ha affermato nel suo  libro autopubblicato  e in  un’intervista radiofonica del 2021 , ha visto una piccola apparizione gialla apparire a mezz’aria all’interno di una cucina prima di scomparire pochi secondi dopo.

Secondo il suo libro, è bastato a convincerlo che qualcosa di inquietante stava accadendo allo Skinwalker Ranch.

Lacatski si è poi recato a casa del senatore del Nevada Harry Reid, amico di lunga data di Bigelow e sostenitore degli UFO.

Lacatski ha raccontato a Reid della sua “esperienza” di Skinwalker e ha condiviso la sua teoria secondo cui gli UFO, i fantasmi e i mostri potrebbero essere tutti parte degli stessi “fenomeni”.

Secondo l’intervista di Reid al New York Magazine , Lacatski ha detto: “Si dovrebbe fare qualcosa al riguardo. Qualcuno dovrebbe studiarlo. Reid acconsentì.

Ed è così che è nato l’Advanced Aerospace Weapons System Application Program (AAWSAP).

Ma come hanno potuto convincere il Congresso a spendere i soldi dei contribuenti in un programma del Pentagono per studiare fantasmi e goblin? Semplice. Semplicemente non menzionerebbero fantasmi e goblin.

Quando ha creato la lingua ufficiale per l’obiettivo del programma, ha detto Reid al New York Magazine , Lacatski ha intenzionalmente tralasciato qualsiasi menzione di UFO o cose spettrali allo Skinwalker Ranch.

L’obiettivo di AAWSAP , come elaborato da Lacatski, era quello di utilizzare le attuali tendenze tecnologiche per prevedere quali tipi di tecnologia aerospaziale potrebbero avere avversari stranieri nell’anno 2050.

Nell’agosto 2008, il Pentagono ha assegnato il contratto da 22 milioni di dollari del programma all’unico offerente: Bigelow, proprietario dello Skinwalker Ranch e sostenitore finanziario della carriera politica di Reid.

Dal 2009 al 2010, guidati da James Lacatski alla DIA, gli appaltatori Bigelow AAWSAP hanno inseguito UFO in tutto il mondo e cacciato mostri allo Skinwalker Ranch.

Nel suo libro sul programma, Lacatski e altri due soci di Bigelow descrivono vari incontri con poltergeist, dischi volanti, gufi mostruosi e lupi mannari.

In un caso, mentre camminavano per il ranch nel cuore della notte, i tre affermano di aver incontrato una creatura metà dinosauro e metà castoro. Gli investigatori affermano di avere delle macchine fotografiche, ma si sono dimenticati di scattare una foto della bestia mentre camminava lentamente accanto a loro.

Secondo Lacatski, ha tenuto tutto questo segreto ai funzionari del Pentagono perché temeva che il programma sarebbe stato chiuso.

“Non avevano idea che gestissi Skinwalker Ranch. Non ne avevano idea”, si è vantato Lacatski durante una rara intervista pubblica nel 2021.

Ma una volta che gli appaltatori AAWSAP hanno iniziato a presentare rapporti paranormali al Dipartimento della Difesa, il gatto era fuori dal sacco.

Pubblicamente, il Pentagono ha dichiarato di avere “preoccupazioni” e ha ritenuto i rapporti ” di valore limitato “. Ma dietro le quinte c’era shock e indignazione.

Un insider del Dipartimento della Difesa  ha detto al New Yorker  che il Pentagono “si preoccupava che se tutto questo fosse venuto fuori, che il governo stesse spendendo soldi per questo, sarebbe stata una brutta storia”.

Temendo che AAWSAP fosse sul ceppo, il senatore Reid ha presentato una richiesta Ave Maria affinché il programma fosse reso top secret, proteggendolo così dagli oppositori.

Ma nella sua lettera di richiesta, Reid non ha detto “AAWSAP” – apparentemente perché i funzionari del Pentagono ora erano arrabbiati per “AAWSAP”.

Invece, Reid ha fatto riferimento al programma combattuto con un soprannome “inventato”: AATIP.

La richiesta di Reid è stata respinta e AAWSAP (soprannominato AATIP) è stato chiuso nel 2012.

Ma nel 2017, l’attivista UFO di lunga data Leslie Kean ha presentato una storia al New York Times su un programma UFO del Pentagono chiamato “AATIP” e Lue Elizondo, il ragazzo era a capo del programma.

Il Times ha pubblicato la storia, ma senza menzionare AAWSAP, o James Lacatski, o fantasmi e lupi mannari allo Skinwalker Ranch.

Kean, che è coautrice dell’articolo del Times, ha ammesso a una troupe di documentari di Showtime che il suo obiettivo con l’articolo era “convincere le persone ad accettare [gli UFO]” e “cercare di ottenere credibilità per l’argomento”.

Ma, secondo l’ex appaltatore AAWSAP Colm Kelleher , Kean ha tralasciato il 97% della storia vera. (Kean ha rifiutato di commentare.)

Nel febbraio 2023, il Pentagono ha confermato al Post che AATIP era solo un soprannome per AAWSAP, un programma non UFO che è stato chiuso nel 2012.

Citando l’allora sottosegretario alla Difesa per l’intelligence James Clapper, il DOD afferma: “L’AATIP a cui si riferisce il senatore Reid è ufficialmente l’Advanced Aerospace Weapon System Application Program (AAWSAP)”.

Per quanto riguarda qualsiasi programma UFO ufficiale”, il Pentagono ha dichiarato di non averne nemmeno uno prima dal 2007 al 2018.

Quindi AATIP, un programma UFO del Pentagono che non è mai esistito ufficialmente, ed Elizondo, l’uomo che ufficialmente non ne era il direttore, hanno rubato le luci della ribalta per cinque anni.

Nel frattempo, i membri abbandonati e non accreditati di AAWSAP si sono rifiutati di rinunciare alla loro ricerca di alieni e mostri e stavano lavorando silenziosamente dietro le quinte per muovere l’ago del paranormale.

Nel 2018, alcuni dei primi funzionari del Pentagono a informare il Congresso su questi cosiddetti UFO erano ex membri dell’AAWSAP.

Tra loro c’era Eric Davis, un ex appaltatore AAWSAP che aveva citato la piegatura del cucchiaio psichico in un articolo scritto per l’Air Force. Una celebrità nei circoli UFO , Davis ha detto ai leader del Congresso che alcuni UFO erano “veicoli fuori dal mondo non realizzati su questa Terra”.

Questo ovviamente ha mandato in subbuglio alcuni funzionari eletti. E i media – informati da ex membri dell’AAWSAP –  se la sono mangiata .

I documenti rilasciati  tramite il Freedom of Information Act rivelano che Jay Stratton, allume dell’AAWSAP/Skinwalker Ranch, ha fornito informazioni sugli UFO a un ufficio stampa del Pentagono responsabile della redazione di dichiarazioni ufficiali ai media .

chi era a capo, durante l’amministrazione Trump, quando il Pentagono creò una Task Force sugli UFO per indagare sulle incursioni di oggetti sconosciuti in America?

Stratton – che crede che i fantasmi e le creature di Skinwalker Ranch siano reali – ha guidato ufficialmente queste indagini del Pentagono per anni.

Il “capo scienziato” di questa task force del Pentagono era  Travis Taylor , che è ed è stato co-protagonista di “Ancient Aliens” su History Channel. Attualmente recita in “The Secret of Skinwalker Ranch” sulla stessa rete.

Tra le sue numerose affermazioni paranormali, Taylor crede che un poltergeist Skinwalker abbia tagliato  la testa di una delle sue galline . (Taylor ha rifiutato di commentare.)

La Task Force del Pentagono di Stratton e Taylor è stata incaricata di identificare cose come velivoli cinesi che sorvolavano lo spazio aereo americano. Ma  secondo quanto riferito , e forse non sorprende,  hanno visto solo “UFO”.

In un nuovo  pezzo del Washington Examiner , il reporter per la sicurezza nazionale Tom Rogan scrive che la task force sugli UFO del Pentagono di Stratton “stava deviando le risorse del governo alla ricerca di UFO veramente non convenzionali a scapito dell’affrontare i palloni cinesi” e che Jay Stratton “era riluttante” ad affrontare il problema dei palloni . 

Un ex funzionario del DOD, che ha lavorato con la task force e ha parlato con The Post a condizione di anonimato, ha detto che Stratton era “un completo pazzo” e che la maggior parte di ciò che la task force ha fatto è stato un “completo e totale spreco di denaro”.

Il funzionario ha affermato che Stratton avrebbe parlato di “l’uomo lupo che insegue la sua casa” e altre storie inquietanti derivanti da Skinwalker Ranch.

Scioccati e stufi, la fonte e altri hanno protestato per il loro “pazzo” capo ai vertici del Pentagono.

“Dovevamo andare alla leadership e dire loro che abbiamo finito con la sua merda”, ha detto la fonte.

Stratton non ha risposto alle richieste di commento di The Post.  

Si è ritirato dal Pentagono nel 2022 e, poco dopo, secondo quanto riferito, i funzionari militari sono stati in grado di  determinare retroattivamente  che alcuni degli “UFO” erano in realtà palloni spia.

Sembra che un piccolo gruppo di credenti UFO abbia distratto i media e il Congresso nella ricerca di UFO extraterrestri mentre, in realtà, velivoli terrestri stavano sfacciatamente sorvolando l’America impunemente. 

In  un video twittato , Rubio afferma che “Nessuno l’ha preso sul serio perché immediatamente si trattava di UFO, dischi volanti e alieni”.

Ma, invece di essere corretti, sembra che vengano ancora commessi gli stessi errori.

Alcuni degli stessi attivisti UFO coinvolti nella falsa storia del New York Times del 2017 hanno fatto pressioni su leader del Congresso come i senatori  Kristen Gillibrand  e  Marco Rubio  per creare un nuovo programma UFO, chiamato All-Domain Anomalous Resolution Office (AARO).

Secondo quanto riferito, AARO sta esaminando un  “UFO avocado”  del 1945 e sta indagando  se i dischi volanti abbiano disattivato le armi nucleari americane nel 1967.

I documenti ufficiali del governo mostrano che quest’ultimo caso è una bufala , ma ciò non impedisce all’AARO di  chiedere molti soldi dei contribuenti  per le indagini. 

Il 4 e 5 marzo, Jay Stratton e Travis Taylor sono apparsi all'” Alien Con “, una popolare convention annuale per i fan degli UFO a Pasadena, in California, per parlare delle loro esperienze di lavoro per la Task Force UFO del Pentagono.

Non è noto se i due, ora in pensione dal governo, saranno citati in giudizio per fare lo stesso da un Congresso e dalla Casa Bianca che attualmente chiedono risposte su come e perché abbiamo perso per anni velivoli spia stranieri nei cieli americani.

REGISTRATO SOTTO 

Sì, gli UFO e gli “omini verdi” sono divertenti e hanno ispirato tonnellate di narrativa divertente. Ma la comunità dell’intelligence statunitense aveva perfettamente ragione a scaricare tutte le teorie del complotto e le sciocchezze “Sono davvero là fuori” nel suo rapporto sugli avvistamenti di fenomeni aerei non identificati (UAP).

Il capo della NASA Bill Nelson ha ammesso che potremmo non essere “soli” nell’universo, ma le probabilità sono schiaccianti che qualsiasi “vicino” intelligente sia molto, molto lontano.

Il rapporto non ha escluso esplicitamente l’attività extraterrestre come spiegazione per i 144 avvistamenti UAP da parte di piloti militari e altri lavoratori federali dal 2004, ma fornisce anche zero prove a sostegno delle teorie aliene.

I pazzi e gli eccentrici collegati hanno convinto alcuni politici a costringere il Pentagono a indagare più volte sulla questione e persino ad assumere “credenti” per parte del lavoro. Uno di questi pazzi o cinici, Luis Elizondo, afferma che i superiori ignorano e sopprimono attivamente le prove di incontri alieni. Ma l’unica “prova” per le sue affermazioni è un file UAP che dettaglia gli avvistamenti senza spiegazioni chiare.

Non è abbastanza per convincere chiunque sia radicato nel mondo reale che è ora di iniziare a creare cappelli di carta stagnola.

L’ultimo rapporto è stato richiesto in una delle leggi di soccorso dello scorso anno (un altro esempio di come i progetti di animali domestici si intrufolano anche nella legislazione di emergenza). Prende in esame casi come l’ incidente del “Tic Tac” del 2004 , quando un pilota della Marina riferì di un gigantesco velivolo a forma di menta che volava ad alta velocità senza mezzi di propulsione visibili, nonché una serie di strane intrusioni che coinvolsero nove membri della Marina navi da guerra nel Pacifico nel luglio 2019, alcune riprese in video.

L’analisi conferma che alcuni fenomeni erano probabilmente fisici (non illusioni ottiche o trucchi della fotocamera) come mostrato su radar e altri sensori. Ma oltre a ciò, la sua cauta conclusione è stata che la mancanza di rapporti di alta qualità “ostacola la nostra capacità di trarre conclusioni certe sulla natura o sull’intento”.

Ciò li lascia ancora tutti come quasi certamente solo 1) disordine aereo, 2) fenomeni atmosferici naturali, 3) output da programmi governativi o industriali, 4) droni (veicoli di sorveglianza straniera) o 5) qualche altra cosa normale non ancora compresa dalla scienza .

Significativamente, dei 144 incidenti, solo 18 di questi hanno mostrato schemi di volo al di fuori di ciò che è tipico degli oggetti nelle prime quattro categorie.

Anche la maggior parte dei politici e degli scienziati che sostengono un’indagine su questi eventi citano la sicurezza nazionale come loro obiettivo, non un tentativo di entrare in contatto con i vicini dello spazio.

L’astrofisico Adam Frank, che ha ricevuto una sovvenzione dalla NASA per cercare tecnologia avanzata al di fuori del nostro sistema solare, ammette che i video di questi presunti extraterrestri sono molto probabilmente filmati di droni dalla Russia o dalla Cina o “spiegazioni più prosaiche”.

Se ci sono altre forme di vita intelligenti là fuori da qualche parte, non si aggirano per il Pacifico in attesa di essere portate dal nostro capo.

/ 5
Grazie per aver votato!
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
100 %