0 0
Read Time:3 Minute, 21 Second

Un asteroide che è volato pericolosamente vicino alla Terra all’inizio di febbraio ha una forma e una rotazione estremamente insolite per un oggetto del suo genere, ha dimostrato una nuova ricerca della NASA.

Gli astronomi hanno recentemente osservato da vicino un asteroide “potenzialmente pericoloso” mentre sfrecciava in sicurezza oltre la Terra, e ciò che hanno visto li ha colti di sorpresa: la roccia spaziale è insolitamente allungata per un asteroide e ruota molto più lentamente del previsto . 

L’anomalia dell’asteroide, nota come 2011 AG5, è stata scoperta nel gennaio 2011 dal Mount Lemmon Survey utilizzando un telescopio situato vicino a Tucson, in Arizona. La roccia spaziale ha fatto notizia all’epoca perché i ricercatori avevano previsto che l’orbita dell’asteroide attorno al sole, che dura circa 621 giorni, avrebbe potuto metterlo in rotta di collisione devastante con la Terra nel 2040. Ma le osservazioni successive nel 2012 hanno rivelato che la sua orbita aveva stato gravemente calcolato male e che non rappresenta una vera minaccia per il nostro pianeta.

Il 3 febbraio 2023, l’asteroide è passato a circa 1,1 milioni di miglia (1,8 milioni di chilometri) dalla Terra, o quasi cinque volte la distanza tra la Terra e la luna. Il suo sorvolo ravvicinato ha dato agli astronomi la possibilità di scansionarlo correttamente per la prima volta.

Utilizzando la potente antenna parabolica Goldstone Solar System Radar larga 70 metri presso la struttura Deep Space Network della NASA nel sud della California, i ricercatori hanno catturato diverse immagini dell’asteroide. Le immagini sfocate hanno rivelato che l’AG5 del 2011 è lungo 1.600 piedi (500 m) e largo circa 500 piedi (150 m), circa le dimensioni dell’Empire State Building, secondo una dichiarazione(si apre in una nuova scheda)dal Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA.

“Dei 1.040 oggetti vicini alla Terra osservati dal radar planetario fino ad oggi, questo è uno dei più allungati che abbiamo visto”, Lance Benner(si apre in una nuova scheda), uno dei principali scienziati del JPL che ha contribuito a condurre le osservazioni, ha affermato nella dichiarazione. La maggior parte delle rocce spaziali scansionate che sono sfrecciate vicino alla Terra sono molto più arrotondate, ha aggiunto.

I ricercatori non hanno fornito una spiegazione del perché 2011 AG5 sia così allungato.

Correlati: perché gli asteroidi e le comete hanno forme così strane?

Le scansioni radar hanno anche consentito ai ricercatori di calcolare la rotazione dell’asteroide, rivelando che l’oggetto oblungo impiega circa 9 ore per completare una singola rotazione. Questo è un periodo di rotazione molto più lungo rispetto alla maggior parte degli asteroidi, hanno scritto i ricercatori nella dichiarazione, e potrebbe essere influenzato dalla forma insolita della roccia spaziale. Ma non è chiaro esattamente perché l’asteroide ruoti così lentamente.

Le nuove immagini hanno anche mostrato sottili macchie scure e più chiare di diversi metri sulla superficie dell’asteroide, il che potrebbe indicare che ci sono più caratteristiche superficiali su piccola scala disseminate sull’asteroide. Ma cosa potrebbero essere rimane un mistero. 

I ricercatori sperano che i dati aggiuntivi sulla traiettoria dell’asteroide raccolti dalle nuove scansioni radar possano restringere dove sarà in futuro, il che potrebbe aiutare a spiegare le sue proprietà insolite. 

“Queste nuove misurazioni della portata del team del radar planetario perfezioneranno ulteriormente esattamente dove sarà lontano nel futuro”, Paul Chodas(si apre in una nuova scheda), ha affermato nella dichiarazione il direttore del Center for Near Earth Object Studies (CNEOS) della NASA al JPL. Ciò aumenterà le nostre possibilità di saperne di più su questa bizzarra roccia spaziale, ha aggiunto.

Sebbene l’AG5 del 2011 non si scontrerà con la Terra, si prevede che passerà molto più vicino – entro 670.000 miglia (1,1 milioni di km) dal nostro pianeta – quando tornerà per il suo prossimo sorvolo nel 2040. Qualsiasi asteroide che passi entro 4,7 milioni di miglia (7,5 milioni km) della Terra è classificato come un “asteroide potenzialmente pericoloso”, secondo la NASA, quindi è importante tenerli d’occhio.

/ 5
Grazie per aver votato!
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %